Il senso del collettivo stare insieme

on .

In questi giorni una serie discussioni virtuali e di non discussioni reali mi hanno riportato a riflettere su un tema caro e cruciale. Il concetto del gruppo, del collettivo, del noi. Nel tempo dell’io.

Dialogo, ascolto, stare insieme. Parole difficili. Ma se non si è capaci di stare insieme tutte le regole, le modalità, le formule più fantasiose non possono risolvere il problema.
Un collettivo, qualunque collettivo, ha poche regole semplici e difficili al tempo stesso:

La fiducia. Che è anche il pregiudizio positivo verso gli altri del gruppo. E che significa che quando qualcuno fa una cosa non si pensa male. E non si crede neppure a chi ti racconta male. Lo si cerca e gli si chiede spiegazioni, certi che avrà un ottimo motivo.

Il rispetto. Che significa anche che nessuna posizione la si bolla con giudizi affrettati ma si prova a capirla. Certamente qualcosa di interessante ci sarà.

La solidarietà. Gioire dei risultati degli altri. Viverli come un successo collettivo. E rispettare le fatiche degli altri, le difficoltà, i sacrifici. Spesso non detti.

Senza queste condizioni non si sta insieme.

Mi sembra che i valori culturali proposti dalla destra, a cui dovremmo contrapporre un’alternativa di cui c’è sempre più bisogno, si siano invece da tempo insediati tra di noi.

Prende sempre più spazio un modo di confrontarsi muscolare, competitivo, diffidente verso l’altro. C’è molta, troppa invidia. In una parola domina l’individualismo. Ma senza cultura cooperativa la nostra battaglia non inizia neppure.

E continuo a pensare che tanto più si hanno responsabilità tanto più si deve lavorare a trovar soluzioni, non a sottolineare cosa non funziona. La responsabilità è questo: l’abilità di dare risposte.
Dovrebbe essere sempre la nostra cifra distintiva. Proporre di più, fare la prima mossa, con il rischio di essere per questo criticati.
Prendere parte quando serve, essere partigiani, con convinzione e per convinzione. E al tempo stesso non dimenticare mai che la parte è parte dell’insieme.

Abbiamo tanto bisogno di questo. Di un rinnovato spirito di gruppo. E dipende da ognuno di noi, dai suoi gesti e dalle sue parole.

Sei libri, sei film, sei canzoni, sei scelte per conoscerci meglio.

  • verita-e-metodo
    Verità e metodo
  • il-piccolo-principe
    Il piccolo principe
  • Il-nome-della-rosa
    Il nome della rosa
  • zoom 10564419 gioco specchi
    Il gioco degli specchi
  • Holmes
    Sherlock Holmes
  • imperium
    Imperium
  • attimo-fuggente
    L'attimo fuggente
  • 2001.-Odissea-nello-spazio-br
    2001 odissea nello spazio
  • match-point-336x480
    Match point
  • thedreamers
    The dreamers
  • ilmionomeenessuno
    Il mio nome è nessuno
  • giordanobruno
    Giodano Bruno
  • battiato
    Up patriots to arms
  • vecchioni
    Dentro agli occhi
  • degregori
    Rumore di niente
  • deandre
    Smisurata preghiera
  • morcheeba
    Rome wasn't built in a day
  • police
    Message in a bottle